11 C
Rome
giovedì, Giugno 8, 2023

Natale 2022, le tradizioni più belle dell’Italia, un viaggio tra le usanze del nostro paese

Must read

Natale 2022, le tradizioni più belle dell’Italia si rinnovano e fanno capolino nelle nostre famiglie. Un tempo, quello del Natale, connotato senz’altro dalla gioia. E questa gioia ha, per i cristiani, una motivazione: nasce Gesù Bambino, nasce il Salvatore del mondo.

Il presepe, una tradizione cristiana antica e da conservare

Il presepe, è senz’altro un grande esempio di tradizione cristiana. Inventato da San Francesco d’Assisi, che a Gubbio fece la prima rappresentazione del Natale. Tra montagne di cartapesta, pecore, pastori, e altri personaggi tipici, rievocano dinanzi ai nostri occhi ciò che accadde 2000 anni fa.

San Nicola, o Babbo Natale

I bambini aspettano con ansia la notte del 24 Dicembre, quando Babbo Natale comincia il suo lungo viaggio dal Polo Nord, per distribuire doni in tutto il pianeta, supportato dai suoi magici elfi. Tutti conoscono le fattezze di questo uomo barbuto, molto anziano, col suo inconfondibile giubbotto rosso. Nei paesi anglosassoni, lo stesso personaggio è conosciuto con il nome di Santa Claus. La tradizione vuole che quest’uomo arrivi cavalcando renne volanti e riesca ad entrare nelle case, utilizzando soprattutto le canne fumarie. E prima di consegnare il suo regalo, sia solito attendere una lettera attraverso la quale i bambini manifestano i propri desideri, nell’attesa di poter essere accontentati. Il resto dell’anno, Babbo Natale non è a riposo, ma intento a preparare e confezionare i doni.

L’albero di Natale

Un altro elemento tipico della festività del Natale è senz’altro l’albero. Sopravvive inalterata la tradizione di preparare un albero, decorandolo con palline colorate, a partire dall’8 Dicembre, festa dell’Immacolata Concezione, che da il via alle festività. L’usanza vuole che tutti i componenti della famiglia collaborino insieme nell’addobbo natalizio. Tanti, allestiscono anche il cosiddetto Calendario dell’Avvento, a partire dal 1 Dicembre. Si tratta di 24 finestrelle, riempite con dolciumi, ogni giorno, fino al giorno di Natale. Questi calendari, nascono in Germania all’inizio del secolo scorso, e ormai sono molto popolari anche in Italia, soprattutto tra i più piccoli.

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article

Shares